I 5 CONSIGLI FONDAMENTALI SULL'IGIENE ORALE

dal team di San Rossore Dental Unit

i nostri 5 consigli per l'igiene orale

Ne si leggono di tutti i colori online su come mantenere sano e pulito il proprio cavo orale: rimedi naturali, magie e quant’altro. 

La verità? 
Una bocca e una dentatura sana passano innanzitutto dall’adozione di un protocollo di igiene orale corretto e costante. Ci capita spesso di ricevere dai nostri pazienti dubbi o domande legate alla loro igiene orale, in particolare sulla scelta degli strumenti migliori per la cura dei denti.

Abbiamo provato a stilare una lista di consigli utili a svolgere un’igiene orale corretta e consapevole.

1. Quale spazzolino funziona meglio?

Esistono due grandi tipologie di spazzolini: quelli manuali e quelli elettrici.

Gli spazzolini manuali sono comodi e possono essere trasportati con facilità grazie al loro minimo ingombro e leggerezza. Tuttavia non sempre vengono utilizzati con la giusta tecnica e per il tempo consigliato da noi dentisti.

Un’errata tecnica di spazzolamento, unita a delle setole dello spazzolino non adatte, sono spesso la causa della recessione gengivale. Non si tratta di qualcosa di visibile da un lavaggio ad un altro ma, come l’acqua che goccia dopo goccia scava la pietra, anche uno spazzolamento troppo energico ed effettuato con una tecnica inadeguata produce nel tempo una recessione delle gengive e l’usura delle radici dei denti.

Dall’altra parte abbiamo lo spazzolino elettrico. A differenza di quello manuale, lo spazzolino elettrico è più semplice da utilizzare: permette di svolgere uno spazzolamento uniforme in tutta la bocca e, grazie alla maggior potenza e velocità di movimente delle setole, consente un’azione di pulizia più profonda rispetto allo spazzolino tradizionale.

I lati negativi degli spazzolini elettrici sono il maggior ingombro e, ovviamente, la dipendenza da una presa elettrica per poter essere ricaricati dopo alcuni utilizzi.

Sei alla ricerca dello spazzolino adatto alle tue esigenze? Chiedici consiglio in chat! 

2. La scelta delle setole...

Ora che abbiamo valutato pro e contro degli spazzolini, è il momento di passare alle setole!

Il nostro consiglio è quello di scegliere spazzolini o testine con utilizzano setole più semplici possibile, senza forme strane o inserti in gomma.

Inoltre, seppur si abbia la sensazione che le setole dure siano più efficaci in termini di pulizia, la verità è esattamente l’opposta! Le setole morbide permettono una pulizia più profonda, grazie alla loro capacità di infilarsi meglio tra le fessure dei denti, e diminuiscono il rischio di infiammare le gengive.

3. E il dentifricio?

Esistono infinite marche di dentifrici, alcuni più pubblicizzati alcuni pressoché sconosciuti, e spesso la scelta ricade su quello più economico o sull’offerta del giorno. Pochi infatti conoscono e scelgono il dentifricio in base alle sue proprietà o ingredienti.

Tuttavia anche il dentifricio gioca un ruolo determinante: il nostro consiglio per gli adulti è quello di preferire dentifrici arricchiti di fluoro e, per coloro che hanno denti sensibili, dentifrici con azioni sensibilizzanti. Per i vostri bambini selezionate invece dentifrici idoneo alla loro età, più leggeri e meno aggressivi.

Importante inoltre è fare attenzione ai prodotti con finalità sbiancanti, che possono aumentare la sensibilità dei nostri denti.

Non sai quale dentifricio acquistare? Chiedici consiglio alla prossima visita oppure sulla nostra pagine Facebook! 

4. Filo interdentale, scovolino e colluttorio

Lo spazzolino non arriva ovunque, ed è qui che arrivano in nostro aiuto filo interdentale e scovolino! Spesso dimenticati dai più, questi due strumenti sono utilissimi per rimuovere i residui di cibo accumulati durante il giorno e depositati all’interno degli spazi interdentali.

Un altro alleato della nostra igiene è il colluttorio, che sotto consiglio dell’igienista, può essere utilizzato per la sua azione protettiva, disinfettando la cavità orale e prevenendo infezioni dentali e disturbi gengivali.

5. Controlli periodici e igiene orale professionale

Spazzolino, dentifricio, filo interdentale, scovolino…abbiamo tutto, è sufficiente per la nostra igiene orale?! Assolutamente no, perchè manca l’elemento più importante: la forza di volontà e la costanza. Trasformare l’igiene domestica in un abitudine significa avere a cuore il benessere della propria bocca.

La pratica quotidiana non basta a rimuovere del tutto la placca ed il tartaro che si depositano negli spazi interdentali più difficili da raggiungere con lo spazzolino. 

Per questo è importante, a completamento della pratica quotidiana, recarsi dal dentista almeno 2 volte l’anno per svolgere un’igiene professionale, la cosiddetta detartrasi o pulizia dei denti. 

A San Rossore Dental, il Dr. Stefano Brusati, responsabile dell’igiene orale, vi guiderà in una visita di igiene orale completa e saprà consigliarvi tecniche e strumenti per prendervi cura del vostro sorriso!

Uncategorized

Comments are disabled.